In evidenza
enfrit
Home / Unimed News / Appello UNIMED per un immediato ripensamento del decreto esecutivo Trump

Appello UNIMED per un immediato ripensamento del decreto esecutivo Trump

L’UNIMED si dichiara profondamente preoccupata per l’ordine esecutivo emesso dal presidente degli Stati Uniti, Donald Trump, che impedisce agli individui provenienti da alcuni paesi musulmani di entrare negli Stati Uniti per un periodo di 3 mesi.
Da sempre Stati Uniti ed Europa hanno tratto vantaggi dai contributi scientifici e culturali e dalla presenza di studiosi internazionali, ricercatori e studenti, compresi quelli provenienti dai sette paesi presi di mira dall’ordine esecutivo del presidente, vale a dire Libia, Sudan, Siria, Iraq, Iran, Yemen e Somalia.
Questa decisione sta già causando un danno enorme agli studenti, professori e staff che studiano o lavorano legalmente negli Stati Uniti.
UNIMED crede fortemente che la libera circolazione delle persone e la diversità culturale costituiscano una fonte di ricchezza e di forza per tutti. Per queste ragioni, l’UNIMED condivide e sostiene l’appello dell’EUA –Associazione delle Università europee- a “porre fine il più rapidamente possibile” a questo ordine esecutivo.
Clicca qui per leggere l’appello dell’EUA.