In evidenza
enfrit
Home / Unimed News / Innovazione, trasferimento tecnologico e imprenditorialità: a Messina una formazione per lo staff delle università marocchine, tunisine e libanesi

Innovazione, trasferimento tecnologico e imprenditorialità: a Messina una formazione per lo staff delle università marocchine, tunisine e libanesi

L’Università di Messina ha ospitato una formazione dal 25 al 28 settembre scorsi nell’ambito del progetto RESUME sul tema “Innovazione, trasferimento tecnologico e imprenditorialità” nella regione mediterranea, in particolare in Tunisia, Marocco e Libano.
La formazione ha contribuito a fornire ai partecipanti metodologie, strumenti e modelli di funzionamento di incubatori per il trasferimento tecnologico, i loro servizi e le esperienze di competizione a livello locale e nazionale per favorire la creazione delle imprese da parte di giovani imprenditori.
Uno degli obiettivi del training è stato infatti quello di formare docenti delle università partner Marocco, Tunisia e Libano sul concetto di trasferimento tecnologico e renderli in grado di offrire un corso su questo tema agli studenti del secondo anno di laurea specialistica che dovranno poi partecipare nelle competizioni locali organizzate nei tre paesi. Gli studenti vincitori alle competizioni locali parteciperanno poi al concorso finale internazionale che si terrà a Messina nel settembre 2018.
I moduli di formazione si sono concentrati su tre aspetti principali:
1. “Modelli di trasferimento tecnologico di università, aree di studio e lezioni apprese”
2. “Competenze e imprenditorialità, focalizzazione sul business game
3. “Tecniche ed esperienze accademiche per l’imprenditorialità: focus su l’esperienza e AlumniMe Global Management”
Durante il terzo giorno del corso, i partecipanti hanno avuto la possibilità di partecipare direttamente alla Start Cup UniMe-Pitch e vedere da vicino come una giuria seleziona le idee di business e start-up di giovani imprenditori.
Un seminario aperto al pubblico e agli studenti dell’Università degli Studi di Messina è stato anche organizzato grazie alla partecipazione dell’esperto esterno, Paola Di Rosa, di @Factory su elementi di valutazione di start up da parte degli investitori.
Accanto alla formazione in aula, l’Università di Messina ha organizzato anche delle visite sul campo presso due laboratori di ricerca universitari come il PAN-LAB – piattaforma tecnologica per l’analisi degli alimenti, studio del loro impatto sulla salute umana e di consulenza tecnologica, giuridica ed economica ed il Centro Cerisi – Centro di eccellenza, ricerca, Innovazione, strutture e infrastrutture, entrambi affiliati all’Università di Messina.
Per ulteriori informazioni, si prega di scaricare il programma della formazione qui.