In evidenza
enfrit
Home / Dossier / Nuovo programma ERASMUS FOR ALL – 2014/2020

Nuovo programma ERASMUS FOR ALL – 2014/2020

Il 23 novembre 2011 la Commissione Europea ha presentato una comunicazione “COM (2011) 787 final”:
“Erasmus per tutti“ il nuovo Programma UE per l’educazione, la formazione, i giovani e lo sport, che prenderà il via nel 2014. La proposta che racchiude tutti gli attuali programmi dell’Unione europea, anche di dimensione internazionale, è attualmente all’esame del Consiglio e del Parlamento europeo per la decisione finale. Nel quadro della strategia Europa 2020 per una crescita intelligente, sostenibile ed inclusiva, il nuovo Programma avrà tre filoni di intervento:

  • la mobilità degli individui finalizzata all’apprendimento;
  • la cooperazione per l’innovazione e le buone prassi;
  • il supporto al miglioramento delle politiche.

La struttura razionalizzata del nuovo programma e i nuovi investimenti consentiranno all’UE di offrire a studenti, tirocinanti, giovani, docenti, operatori giovanili e altri soggetti maggiori opportunità di migliorare le loro competenze e ad accrescere le prospettive di carriera.

“Erasmus per tutti” promuoverà anche la ricerca e l’insegnamento in materia di integrazione europea.

Il nuovo programma ERASMUS FOR ALL assorbirà tutti i programmi ad oggi esistenti di mobilità e di cooperazione internazionale tra le istituzioni di Educazione Superiore europee e dei paesi vicini.
La nuova formulazione del programma ERASMUS FOR ALL ha già parzialmente accolto la richiesta dell’UNIMED lanciata attraverso la petizione per l’adozione di un programma ERASMUS per il Mediterraneo. Il 10% del nuovo programma sarà riservato alla mobilità degli studenti universitari non europei e rappresenta un importante risultato.

L’UNIMED tuttavia al fine di rafforzare la dimensione euro-mediterranea del programma, ha intrapreso una nuova campagna per sollecitare la Commissione Europea alla definizione della parte dedicata alla mobilità nell’area mediterranea, fin dall’avvio del programma ERASMUS FOR ALL.
In modo particolare l’UNIMED sostiene la riformulazione di alcuni emendamenti proposti da diversi parlamentari della Commissione della DG Education & Culture al fine di dedicare maggiori fondi alla mobilità degli studenti nei paesi del sud del Mediterraneo per costituire una comunità scientifica mediterranea.
I negoziati infatti per il quadro finanziario pluriennale 2014-2020 sono attualmente in corso, i cui risultati incideranno sugli stanziamenti del bilancio per il programma Erasmus for All.

Per avere maggiori informazioni, in allegato il documento ufficiale predisposto dalla DG Education and Culture della futura dimensione internazionale del programma ERASMUS FOR ALL

angelini