enfrit
Home / Uncategorized @en / UNIMED SubNetwork sulle Migrazioni

UNIMED SubNetwork sulle Migrazioni

SN-Migration-Color (1)

* La presentazione del SubNetwork Migrazioni è anche disponibile in PDF per il download.

I movimenti migratori all’interno e attorno al Mediterraneo sono, senza dubbio, una delle maggiori sfide per la comunità euro-mediterranea. La crisi migratoria mediterranea, così come è stata definita dall’Organizzazione Internazionale delle Migrazioni (OIM), ha pesantemente colpito la regione determinando crisi sociali e politiche, travisamento mediatico delle dinamiche migratorie e per lo più la morte di migliaia di migranti, così che la riva mediterranea dell’Europa è stata definita come “il confine più letale del mondo”. In questo senso, come sottolineato dalla Commissione Europea, “la gestione della migrazione è una responsabilità condivisa, non solo tra gli Stati membri dell’UE, ma anche nei confronti dei paesi non UE di transito e origine dei migranti”.

Sulla base di queste considerazioni, l’UNIMED vorrebbe proporre la creazione del SubNetwork sulle Migrazioni al fine di facilitare e alleggerire l’impegno delle comunità dell’Istruzione Superiore nello svolgere il loro ruolo fondamentale per mitigare la crisi migratoria nella regione, sapendo che solo promuovendo la ricerca condivisa su questo argomento, e solo migliorando i progetti di ricerca in comune tra le due sponde del Mediterraneo, è possibile:

  • promuovere le sinergie accademiche necessarie per produrre ricerche di alto livello;
  • incoraggiare lo scambio di conoscenze al fine di decostruire gli stereotipi;
  • rafforzare la consultazione delle parti interessate al fine di elaborare raccomandazioni per i responsabili politici;
  • coordinare gli sforzi accademici in corso al fine di migliorare l’impatto regionale della ricerca accademica;
  • stimolare l’ambiente accademico al fine di definire, insieme, nuove linee di ricerca di interesse comune;
  • condividere i risultati della ricerca accademica con la società in generale per influenzarla verso un’agenda positiva.

Sulla base di questa visione e partendo da questa consapevolezza, vorremmo che la comunità accademica mediterranea svolgesse un ruolo più visibile, efficace e pratico nell’affrontare la crisi perseguendo l’obiettivo principale del SubNetwork e precisamente per sostenere in maniera critica le priorità a medio e lungo termine dell’Agenda Europea sulle Migrazioni, in particolare:

  • Ridurre gli incentivi per la migrazione irregolare;
  • Salvare vite e proteggere i confini esterni;
  • Rafforzare la politica comune in materia di asilo;
  • Sviluppare una nuova politica sulla migrazione legale;

Promuovendo le seguenti azioni:

  1. Incentivare la ricerca accademica congiunta attraverso la partecipazione al programma Horizon 2020 “2018-2020 calls on Migration”;
  2. Progettare azioni di capacity building a due direzioni, a beneficio della ricerca accademica, sfruttando le opportunità offerte dal programma Erasmus Plus Capacity Building in the Field of Higher Education nei prossimi anni;
  3. Incoraggiare progetti di ricerca comuni focalizzati sull’argomento delle Migrazioni in tutte le sue dimensioni;
  4. Promuovere la partecipazione congiunta a conferenze internazionali e l’organizzazione di eventi congiunti (workshop, seminari, scuole estive e corsi per dottorandi);
  5. Incentivare la mobilità accademica nella regione attraverso le opportunità previste dal programma internazionale International Credit Mobility.
  6. Produrre pubblicazioni congiunte su riviste peer-reviewed;
  7. Coordinare gli sforzi accademici in corso per evitare qualsiasi frammentazione e beneficiare della condivisione delle esperienze.

L’obiettivo dell’UNIMED è quello di creare una comunità solida e sostenibile che sia in grado di avere un impatto efficace sul tema della migrazione nella regione, promuovendo attivamente un’azione coordinata tra le università associate: un forum permanente in cui essere attivamente coinvolti e fornire un contributo personale ed istituzionale, garantendo un impegno costante.

Nella fase iniziale, il SubNetwork sarà coordinato principalmente dallo staff dell’ufficio di UNIMED a Roma.

Registra la tua Università al SubNetwork

Membri

 

Per maggiori informazioni, e per inviare i vostri contributi, potete scrivere a:  unimed@uni-med.net